SI FESTEGGIANO 4 ANNI DI ATTIVITÀ DEL FONDO EST | Confcommercio - Imprese per l'Italia - Palermo
Giovedì 21 Giugno 2018
NOTIZIE

SI FESTEGGIANO 4 ANNI DI ATTIVITÀ DEL FONDO EST

Il 16 Novembre u.s. presso la Confcommercio Nazionale si è tenuto un Convegno in onore dei quattro anni di attività di Fondo Est. Alla presenza del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi si è fatto...

18/11/2010

Il 16 Novembre u.s. presso la Confcommercio Nazionale si è tenuto un convegno in onore dei quattro anni di attività di Fondo Est.

Alla presenza del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi si è fatto presente, che dal 2006 ad oggi il numero degli iscritti al Fondo Est è cresciuto notevolmente e che ad oggi se ne calcolano 1.146.002 tra cui 654,297 donne e 491,704 uomini, divisi in 119.639 aziende e che il Fondo Est è stato principalmente voluto dalle Confederazioni del Commercio, Fipe, Fiavet, sindacati Filcams Cgil, Uiltucs Uil, in favore del welfare contrattuale.

Il Ministro Maurizio Sacconi, ha commentato positivamente sia l'incremento degli iscritti che la sussidiarità dei Fondi di Assistenza Sanitaria Integrativa.

Esperti del settore e professionisti hanno ribadito come la storia dei Fondi di Assistenza Sanitaria Integrativa è segnata da non semplici vicissitudini, e che tutto ebbe inizio nel '78 con la la legge 833 n.23 dicembre avente come titolo "Istituzioni del Sistema Sanitario Nazionale".

Successivamente, con il Decreto Turco 31 marzo 2008 si avvia l'azione di regolamentazione che continuerà il Ministro Sacconi che oltre a sostenere che l'Assistenza Sanitataria Integrativa è il secondo pilastro della Sanità, attua, con il D.M. 27/ottobre/2009 (gazz. Uff. n. 12/2010) un Anagrafe dei Fondi Sanitari Integrativi del SSN.

A seguito di detto adempimento, veniva regolamentata la garanzia da parte dei Fondi di Assistenza Sanitaria per: prestazioni sociali a rilevanza sanitaria; prestazioni sanitarie a rilevanza sociale; prestazioni finalizzate al recupero della salute di soggetti temporaneamente inabili; prestazioni di assistenza odontoiatrica compresa la fornitura di protesi dentarie e inoltre che i versamenti effettuati al Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa potevano godere delle previste agevolazioni fiscali, (intera deducibilità dell'imponibile dell'importo versato).

Infine, ricordiamo che oltre a quanto previsto dalla legge Sacconi, Fondo Est va al di là delle Prestazioni da garantire per legge, offrendo agevolazioni e assitenza saitaria a cui purtroppo non può arrivare a soddisfare da solo il SSN.

Gli iscritti al Fondo esprimono grande soddisfazione e sono essi stessi fonte di grande propaganda.