TRE SICILIANI NEL DIRETTIVO NAZIONALE DI FEDERPREZIOSI CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L`ITALIA | Confcommercio - Imprese per l'Italia - Palermo
Venerdì 25 Maggio 2018
EDITORIALE

TRE SICILIANI NEL DIRETTIVO NAZIONALE DI FEDERPREZIOSI CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L`ITALIA

27/02/2018

Tre siciliani, tutti operatori del settore, riconfermati nel direttivo nazionale di Federpreziosi Confcommercio, sono: nel direttivo nazionale Salvatore Ciulla di Palermo, vicepresidente dell'Associazione Orafi provinciale; Enzo Buscemi, presidente degli Orafi Confcommercio di Ragusa, in Consiglio; infine, il palermitano Silvano Barraja, presidente dell'Associazione Orafi provinciale, da consigliere nazionale è stato nominato nel collegio dei Probiviri. L'Assemblea ordinaria dei soci Federpreziosi Confcommercio Imprese per l'Italia si è riunita a Roma nei giorni scorsi per il rinnovo delle cariche sociali per il quinquennio 2018-2023, e all'unanimità ha riconfermato alla presidenza Giuseppe Aquilino.


Tra i problemi affrontati in sede nazionale quello della sicurezza, che sta molto a cuore anche agli orafi siciliani e quello di una politica fiscale meno aggressiva indispensabile per consentire alle aziende investimenti e, quindi, sviluppo».
«Desidero rivolgere i miei complimenti e auguri di buon lavoro ai colleghi Salvo Ciulla, Silvano Barraja ed Enzo Buscemi per il prestigioso e delicato incarico, il risultato è anche frutto del fatto che la Sicilia rappresenta una lunga e prestigiosa tradizione nel campo e sono certa che sapranno difendere le posizioni e le questioni che riguardano la categoria che rappresentano», afferma Patrizia Di Dio, presidente Confcommercio Palermo.