DIGITALE E NUOVE TECNOLOGIE UGO PARODI GIUSINO DI MOSAICOON INCONTRA I GIOVANI DI CONFCOMMERCIO | Confcommercio - Imprese per l'Italia - Palermo
Lunedì 11 Dicembre 2017
EDITORIALE

DIGITALE E NUOVE TECNOLOGIE UGO PARODI GIUSINO DI MOSAICOON INCONTRA I GIOVANI DI CONFCOMMERCIO

09/03/2017

Oltre settanta giovani imprenditori di Confcommercio Palermo hanno partecipato al seminario su digitale e nuove tecnologie con Ugo Parodi Giusino, amministratore delegato di Mosaicoon, l'azienda di Isola delle Femmine leader nel settore a livello internazionale. L'incontro è fortemente voluto dal presidente del Gruppo Giovani di Confcommercio Giovanni Imburgia e dalla presidente di Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio.

«Dai giovani può e deve partire la possibilità di invertire il paradigma della Sicilia - ha detto nel suo saluto Patrizia Di Dio - senza giovani di qualità questa terra non avrebbe futuro e noi dobbiamo essere capaci di promuovere le migliori esperienze. Noi vogliamo sovvertire, cambiare in positivo ciò che ci circonda e sostenere con grande slancio il meglio che abbiamo. La presenza di Mosaicoon è l'esempio del meglio che la Sicilia puo' offrire non soltanto a noi ma anche la mondo».
«Dopo l'evento Facebook di qualche mese fa - ha detto Giovanni Imburgia - la seconda tappa con Masaicoon, un'azienda palermitana con circa cento dipendenti, fondata sullo sviluppo delle nuove tecnologie con una prospettiva di crescita potenzialmente illimitata, un'azienda che è stata premiata come società più innovativa d'Europa. Anche grazie a Mosaicoon il nostro obiettivo è quello di creare una coscienza collettiva per rilanciare davvero il nostro territorio».
Mosaicoon, tech company, si occupa di produzione e distribuzione di video per il web, e in appena sei anni è diventata la scale-up tecnologica più premiata d'Europa, passando da 3 a 100 dipendenti, aprendo sedi in tutto il mondo e sviluppando una piattaforma per la realizzazione di strategie video per top brand internazionali. Mosaicoon è stata scelta da Facebook come azienda partner.
Presenti all'incontro numerosi giovani che si occupano di aziende legate alle nuove tecnologie come Roberto Pirrone di Papèm, una app con la quale è possibile acquistare capi d'abbigliamento, ma anche Luca Norato, che gestisce la discoteca Mob a Carini, una tra le più grandi della Sicilia Occidentale, che grazie ai social network fornisce ormai informazioni costanti a tutti coloro che amano andare a ballare. Nuove tecnologie come mezzo per sviluppare il marketing e il proprio brand, dunque.
«Digitale, nuove tecnologie, turismo in questa direzione deve andare la Sicilia - ha affermato Ugo Parodi Giusino - e poi dobbiamo avere una visione ampia del mondo, viaggiare e andare laddove possono esserci i nostri potenziali clienti. Così, dopo Londra, Madrid, Milano e Roma, abbiamo aperto tre nuove sedi a New Delhi, Seoul e Singapore anche per questa ragione, oggi i mercati asiatici sono fondamentali e bisogna studiare come cambiano i mercati a cui ci rivolgiamo nei vari settori in cui operiamo, farci trovare al passo coi tempi. Noi siamo riusciti a sviluppare una nostra piattaforma tecnologica per chi realizza video. Oggi il marketing - ha sottolineato Parodi Giusino - vale almeno il 50 per cento di un'azienda , purtroppo in Sicilia c'è ancora una scarsa cultura del marketing, che permette di crescere e soprattutto di fare profitti, cosa fondamentale per chi fa impresa».