CONFCOMMERCIO PALERMO, LA PRESIDENTE DI DIO: URGENTE MODIFICARE IL REGOLAMENTO PER L`APERTURA DI ATTIVITA` COMMERCIALI OLTRE I 200mq. MODIFICA PER LIBERARE ATTRARRE INVESTIMENTI E RILANCIARE L`ECONOMIA DELLA NOSTRA CITTA` | Confcommercio - Imprese per l'Italia - Palermo
Mercoledì 25 Aprile 2018
EDITORIALE

CONFCOMMERCIO PALERMO, LA PRESIDENTE DI DIO: URGENTE MODIFICARE IL REGOLAMENTO PER L`APERTURA DI ATTIVITA` COMMERCIALI OLTRE I 200mq. MODIFICA PER LIBERARE ATTRARRE INVESTIMENTI E RILANCIARE L`ECONOMIA DELLA NOSTRA CITTA`

13/11/2017

Oggi assistiamo al rigetto di troppe richieste di nuove aperture, dove la media, in termini di superficie di vendita, comunque non supera i 300 o 400 metri quadri, parliamo, quindi, di medie strutture di vendita e non di colossi. E parliamo anche di imprenditoria locale.

Per superare queste difficoltà, abbiamo proposto l'eliminazione del vincolo relativo all'apertura di nuove strutture di vendita del settore alimentare, non alimentare e misto nelle ZTO (A1 e A2) attualmente previsto dall'art. 5 delle norme del vigente Piano di Programmazione Urbanistica del Settore Commerciale, proponendo tale modifica dell'art. 5 del vigente Piano di Programmazione urbanistica e Commerciale all'esame del Consiglio Comunale quale organo deputato alla modifica delle predette norme, posto che tale eliminazione rappresenterebbe oltre che un adempimento di legge anche un fattore propulsivo di crescita e sviluppo economico della città.

Chiediamo, pertanto, con urgenza l'accoglimento di questa modifica per rendere nuovamente attrattive alcune zone della città che stanno morendo, come via Roma.

L'apertura di un negozio di un grande marchio, o ancora la possibilità per le imprese che già insistono lungo queste vie, di poter allargare la propria superficie di vendita, richiamerebbe nuovi acquirenti e visitatori, con la conseguente opportunità di rendere più attrattivo lo shopping, le stesse attività e di riflesso tutte quelle aree e zone di Palermo che fino ad ora sono soggette a un limite illegittimo in forza alle leggi nazionali ed europee.