DAL GIUBILEO UN`OCCASIONE PER IL PERCORSO ARABO-NORMANNO - IL GIUBILEO TIRA LA VOLATA AL PERCORSO ARABO-NORMANNO | Confcommercio - Imprese per l'Italia - Palermo
Giovedì 23 Novembre 2017
Rassegna Stampa

DAL GIUBILEO UN`OCCASIONE PER IL PERCORSO ARABO-NORMANNO - IL GIUBILEO TIRA LA VOLATA AL PERCORSO ARABO-NORMANNO

Sabato si apre la Porta della Misericordia nella cattedrale di Monreale e domenica si aprono le Porte sante delle cattedrali di Palermo e Cefalù...

PALERMO.REPUBBLICA.IT  Palermo, 09/12/2015

Sabato si apre la Porta della Misericordia nella cattedrale di Monreale e domenica si aprono le Porte sante delle cattedrali di Palermo e Cefalù. L'inizio del Giubileo nelle tre diocesi, al di là dell'aspetto religioso, potrà essere il vero punto di partenza del percorso arabo normanno riconosciuto patrimonio dell'umanità dall'Unesco che coinvolge, appunto, le tre cattedrali. Anche perché una settimana fa il Consiglio comunale di Palermo ha approvato il bilancio, così potranno essere finanziate le iniziative legate alla promozione del percorso. Il Giubileo della Misericordia, per la prima volta «delocalizzato» in tutte le diocesi del mondo, per la Fondazione Unesco sarà un volano per la promozione del sito Unesco, stanziati 200 mila euro per la promozione del percorso. Le tre cattedrali da sole valgono un terzo dei nove monumenti dell'itinerario arabo normanno. «Il Giubileo sarà un volano incredibile per la promozione del percorso — assicura Aurelio Angelini, direttore della fondazione Unesco Sicilia — Ma la notizia più importante per la fondazione è l'approvazione del bilancio del Comune di Palermo che finalmente ci permette di partire con il piano di promozione e valorizzazione. Il Giubileo darà un enorme contributo per il lancio ma dura un anno, noi abbiamo il dovere di progettare a medio e lungo termine le attività e la promozione del sito». Sabato alle 17,30 l'arcivescovo di Monreale Michele Pennisi aprirà la Porta Santa del duomo del Cristo Pantocratore, mentre nelle successive settimane l'arcivescovo aprirà le 18 porte della Misericordia individuate nei vicariati di Bisacquino, Carini, Corleone, Partinico e San Giuseppe Jato. L'inizio del Giubileo nella cattedrale di Cefalù avverrà alle 17 di domenica. Ad aprire la Porta Santa sarà il vescovo Vincenzo Manzella. Anche a Palermo il nuovo arcivescovo Corrado Lorefice aprirà la Porta Santa in cattedrale il 13 dicembre, mentre il 19 e il 20 dicembre saranno aperte le altre tre: quelle dei santuari di Santa Rosalia a Monte Pellegrino e della Madonna di Altavilla Milicia, ma anche quella della missione Speranza e Carità di Biagio Conte, in via Decollati. Con l'apertura di tutte le Porte Sante nelle tre diocesi che accolgono il percorso arabo normanno la Fondazione Unesco è convinta di utilizzare il volano delle decina di migliaia di pellegrini che chiederanno l'indulgenza plenaria nelle cattedrali di Palermo, Monreale e Cefalù per promuovere i dieci monumenti patrimonio dell'umanità. «L'ufficio Unesco è finalmente in funzione in Comune — dice Angelini — Domani è in programma una riunione operativa in cui ci saranno anche i rappresentanti delle tre diocesi. Abbiamo stabilito una serie di iniziative nelle tre basiliche fra cui concerti e mostre che partiranno nei primi mesi del prossimo anno». Se il Giubileo nelle tre cattedrali arabo normanne può aiutare la promozione del sito Unesco, rimangono ancora irrisolti i problemi di poca visibilità dei monumenti. Ancora oggi a distanza di quasi sei mesi non ci sono indicazioni lungo il percorso, non ci sono brochure e pubblicazioni negli infopoint turistici di Palermo e alcuni monumenti, come Ponte Ammiraglio, non hanno neppure un cartello che descriva il sito. La Cappella Palatina fa parte del percorso dell'Unesco.